1

Percorso Gran Fondo: iniziano i lavori di rullaggio sullo sterrato

Diciotto chilometri e mezzo per entrare nel mito. Domenica 24 luglio nel corso della Gran Fondo La Marmotte organizzata da RCS Sport con partenza ed arrivo a Sestriere vi troverete davanti ad una delle salite più famose d’Italia e del mondo: il Colle delle Finestre. Sia coloro che sceglieranno il percorso medio (93 km con dislivello di 2400 metri) sia coloro che opteranno per il lungo (117,7 km con dislivello di 3200 metri) si arrampicheranno da Susa fino ai 2178 metri della montagna che nel 2015 è stata anche la Cima Coppi del Giro d’Italia.

A rendere unico il Colle delle Finestre sono certamente gli ultimi 7,8 km di ascesa verso la vetta, quando la strada asfaltata lascia spazio al temuto quanto rispettato sterrato. Lo scorso anno, persino uno scalatore doc come Alberto Contador ha sofferto il tratto più suggestivo del Finestre, che verrà tirato a lucido per l’occasione.

«Da lunedì, in collaborazione con il Comune di Sestriere e con quello di Usseaux, abbiamo cominciato i lavori. Loro ci forniscono il materiale e noi lo stabilizziamo e lo livelliamo con un grader – spiega il geometra Umberto Griffa -. Ci lavoreremo per tutta la settimana e poi, nell’immediata vigilia della gara, 48 o 24 ore prima a seconda delle condizioni, rulleremo il terreno nuovamente per far sì che si presenti nelle migliori condizioni, come è accaduto nella passata edizione della Gran Fondo e nella tappa del Giro precedente». Siete pronti a sfidare lo sterrato?